Cani negli scenari di guerra. Storie americane: Lex, il coraggioso cane Marine.

Cani negli scenari di guerra. Storie americane: Lex, il coraggioso cane Marine.

L’utilizzo di cani ed altri animali nei teatri di guerra è una storia antica quanto quella dell’uomo.Ancora oggi i cani vengono impiegati con funzioni di supporto, logistiche e per veri e propri incarichi specializzati (individuazione di esplosivi, attività di sminamento etc).

La tradizione militare americana ricorda diversi eroi a quattro zampe che si sono distinti per coraggio, abnegazione e sprezzo del pericolo.

Abbiamo deciso di ricordarne anche noi alcuni attraverso le loro storie commoventi ed indimenticabili.

Quella che raccontiamo oggi è una storia d’amore struggente, di quelle che siamo abituati a vedere nei film. Ma questa non è fiction, questa è una storia vera.

Nel 2007 il caporale Dustin J. Lee,  dei Marines degli Stati Uniti, si trovava con il suo cane militare Lex in una base operativa di primo intervento in Iraq. La coppia venne raggiunta dal fuoco nemico che stava bersagliando la zona con razzi SPG-9 da 73 mm. Entrambi  vennero stati gravemente feriti, ma Lex non volle mai abbandonare Dustin che , nonostante l’intervento dei medici, morì a causa delle ferite riportate. Lex invece riuscì a sopravvivere. Trascorse dodici settimane in riabilitazione e rimase con delle schegge di proiettile permanentemente incastonate nella sua spina dorsale.

Lex riacquistò la piena mobilità e avrebbe potuto facilmente tornare in servizio attivo, ma i genitori di Lee fecero domanda ufficiale di  adozione. Volevano  averlo accanto in memoria del figlio. L'appello fu accolto e Lex visse il resto della sua vita in famiglia, lontano dagli scenari di guerra.

Dogg Star è una pasticceria per cani con prodotti innovativi e mai banali.

Se vuoi puoi trovarci qui

Torna al blog

Lascia un commento